Bonifiche elettroniche: come comportarsi se ci si sente spiati?

La privacy e la riservatezza sono di fondamentale importanza sia per il cittadino privato che in ambito aziendale e la loro violazione comporta reati che sono puniti severamente dalla legge.

Proprio per tutelare questi due elementi la nuova Legge sulla Privacy 2018 nota come Codice della Privacy Gdpr (General Data Protection Regulation)  è entrato in vigore a partire dal 25 maggio 2018 in tutti gli Stati membri dell’Unione Europea in applicazione del decreto legislativo sulla privacy UE 2016/679.

Il Regolamento GDPR è stato studiato da una commissione europea per rafforzare i diritti fondamentali dei cittadini nell’era digitale e nasce dall’esigenza di “certezza giuridica, armonizzazione e maggiore semplicità delle norme riguardanti il trasferimento di dati personali dall’Ue verso altre parti del mondo”.

Nonostante la legge, le azioni di “intrusione” e “spionaggio”  per raccogliere dati sensibili e informazioni riservate, soprattutto in ambito industriale, sono sempre più frequenti, pertanto per garantire un ambiente aziendale sicuro, talvolta sono necessarie bonifiche  ambientali ed elettroniche.

Quando sospettare lo spionaggio?

Dalle molteplici esperienze del settore è stato possibile evidenziare una serie di indizi o comportamenti anomali che possono far pensare a una lesione della sicurezza, vediamone insieme alcuni:

  • Persone estranee sono a conoscenza di impegni lavorativi, spostamenti o conversazioni della persona considerata.
  • Si sono verificati ingressi non autorizzati in azienda o si sono notati spostamenti di mobili cornici, pannelli del controsoffitto o è comparso qualche soprammobile.
  • Si sono ricevute visite non previste da corrieri o da aziende di manutenzione degli impianti senza aver segnalato guasti.
  • Si sono notati veicoli parcheggiati per lungo tempo nei pressi dell’abitazione o dell’azienda.

A chi rivolgersi in caso di sospetto per le bonifiche elettroniche?

Per fugare sospetti infondati o scoprire delle vere e proprie azioni di spionaggio industriale bisogna rivolgersi ad aziende specializzate del settore che provvederanno ad effettuare una bonifica ambientale accurata volta a scoprire cimici elettroniche, microspie, microfoni e qualsiasi dispositivo in grado di registrare conversazioni.

Nello specifico le bonifiche ambientali vengono realizzate da personale qualificato con strumenti elettronici all’avanguardia  e prevedono le seguenti operazioni:

  • Bonifiche microspie ambientali: ricerca e rilevazione di microspie e di microtelecamere o spy audio.
  • Bonifiche telefoniche: bonifiche cellulari e controlli accurati sulle linee telefoniche, fax e linee di connessione
  • Bonifiche autoveicoli con la ricerca di localizzatori Gps che si possono nascondere sia all’esterno che all’interno dell’auto per conoscere l’esatta posizione geografica di un automezzo. Inoltre vengono ricercate anche le microspie per ascoltare le conversazioni a bordo.
  • Bonifica di personal computer e cellulari per rilevare la presenza di programmi invisibili per l’intercettazione illecita delle attività svolte  con il pc o di comunicazioni voce e dati come sms,  email, lista telefonate chiamate o ricevute.

Selavio Bonifiche opera dal 1992 nel settore delle sicurezza elettronica e mette a disposizione della propria clientela esperienza e sofisticate tecnologie per risolvere qualsiasi problema di spionaggio o sicurezza aziendale. Chiamaci per informazioni o necessità!